Al momento stai visualizzando La distribuzione food&beverage ad Hong Kong vista da Riccardo Mazzotti

La distribuzione food&beverage ad Hong Kong vista da Riccardo Mazzotti

Distribuzione food&beverage all’ordine del giorno. Conquistare la società di Hong Kong con il buon vino e con l’eccellenza Made in Italy. Da tanti anni è protagonista nel lussuoso contesto di Hong Kong (e dintorni). Grande esperienza sul mercato, relazioni e partnership proficue con l’altissima società di Hong Kong e con le realtà imprenditoriali e prodotti di lusso del Made in Italy. Stiamo parlando del manager Riccardo Mazzotti, che ha sostenuto in grande stile, proprio nei giorni scorsi, il party stellare targato Dimian Michael Rothling ad Hong Kong. Un evento di assoluto spessore che ha riscosso un enorme successo. Mazzotti è un personaggio molto forte soprattutto in ambito distribuzione. Da sempre valorizza il Made in Italy e riesce a farlo grazie a spiccato senso imprenditoriale e duro lavoro. Ripercorriamo brevemente la sua biografia e alcune curiosità a nostro avviso meritevoli di particolare attenzione.

DISTRIBUZIONE FOOD&BEVERAGE: LA CARRIERA DI RICCARDO MAZZOTTI DA GENOVA

Riccardo Mazzotti è nato a Genova nel 1981 e fin dalla giovane età ha collaborato all’interno dell’azienda di famiglia, distribuendo vini e soprattutto acque minerali con il padre nell’area di Genova. Nel 2000 si trasferisce nel Regno Unito dove frequenta il Birmingham College of Food, Tourism and Creative studi; si è fatto strada nel settore F&B nella gestione più alta di stabilimenti di alto livello come San Carlo Restaurant, passando poi all’attività di importazione e distribuzione. Dal 2005 al 2009 Riccardo è stato responsabile della distribuzione nella regione del West Midlands per Ciborio, un rinomato Importatore e distributore di vino a Londra. Promuove marchi italiani premium come Gaia, Pio Cesare, Villa Sparina, Fazi Battaglia, Aneri, Casale del Giglio tra gli altri.

Nel 2009 inizia la sua esperienza di Export Manager per Tinazzi, azienda vinicola veneta, gestendo le operazioni di esportazione verso i paesi europei, supportando la filiale statunitense e operando nell’entusiasmante scena del vino a New York, Filadelfia, Atlantic City e Delaware.

Dal 2012 al 2016 ha vissuto a Shanghai lavorando in ogni provincia della Cina come Brand Ambassador che rappresentano marchi italiani premium. Tra essi Ferrari, Tommasi, Vietti, Col d`Orcia, Mazzei, Argiolas, Planeta, Tedeschi, Oddero, Isole e Olena e altri. Il tutto contribuendo alla promozione della cultura italiana nella Cina continentale, ospitando vari eventi in tutto il paese. Ciò fornendo formazione sul vino ed eventi educativi in ​​località esclusive. Stiamo parlando di The Puli, The Westin, The Peninsula, The Waldorf Astoria, Intercontinental Hotel e molti altre. Ha collaborato, sempre secondo quanto riporta il suo cv, con istituzioni italiane come l’ICE. Ma anche il Consolato italiano a Shanghai. Da luglio 2016, Riccardo si è trasferito a Hong Kong, lavorando con importatori locali. E ospitando numerosi eventi, rappresentando Aziende vinicole italiane e internazionali. Ha operato inoltre nella gestione delle vendite e del marketing per i mercati di Hong Kong e Macao.

STUDI E COLLABORAZIONI VALIDE. MA ANCHE VIAGGI INTERNAZIONALI.

Riccardo collabora con la School of Hotel & Tourism Management della Hong Kong Polytechnic University dove ospita sessioni di sommelier e operatori del settore su varie tematiche enologiche. Ha aiutato MW (Master of Wine) Jeannie Cho Lee in uno dei suoi programmi all’Università ossia “Incrementare le entrate attraverso l’abbinamento cibo-vino”. Il signor Mazzotti è stato inoltre invitato a tenere un “Ted Talk” presso l’Hong Kong International Convention Center Theatre 2017 sul tema “Idee commestibili”. Nell’anno precedente e successivo alla pandemia, Riccardo è stato molto attivo viaggiando in tutta l’Asia e non solo. A causa della situazione attuale a Hong Kong, ora è pronto ad abbracciare un nuovo viaggio e trasferire competenze e competenze che saranno utili su larga scala.

Daniele Bartocci

Giornalista iscritto all'ordine, vincitore di illustri premi di giornalismo, comunicazione e food in Italia. Tra questi il premio miglior giornalista giovane 2023 alla cerimonia del Renato Cesarini, il premio miglior blogger sportivo 2020 e 2022, il premio Giovanni Arpino Inedito di Torino 2020 e il premio Myllennium Awards, premiato da Presidente Coni Malagò e da ex Ministro Sport Spadafora, nel 2020 e anche nel 2019. Eletto tra le '100 Eccellenze Italiane 2023' alla Camera dei Deputati. Riceve il Premio Giornalista dell'anno nel 2021 a Milano (Le Fonti Awards) e Professionista dell'Anno Comunicazione e Giornalismo presso Piazza Affari - Borsa di Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022, vincitore premio in memoria Regina Margherita 2022 (a Gressoney Saint-Jean), premio Food and Travel Awards 2022 e nella top10 BarAwards di Milano dei migliori professionisti italiani impegnati nello sviluppo business canale Ho.Re.Ca. Giudice del programma tv King of Pizza sul circuito Sky. Eletto Professionista dell'Anno 2023 Food Business, Communication & Journalism. Vincitore del Premio 5 Stelle d'Oro della Cucina Italiana 2024.