Al momento stai visualizzando Masterchef 2024: con Cannavacciuolo, Barbieri e Locatelli ecco Recanati

Masterchef 2024: con Cannavacciuolo, Barbieri e Locatelli ecco Recanati

Chef Errico Recanati protagonista a Masterchef 2024 al fianco di giudici del calibro di Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli. A inizio febbraio su Sky i concorrenti si sono sfidati, nella location della Val di Chiana in Toscana, a colpi di cucina alla brace, griglia e fuoco vivo. Giudice d’eccezione lo chef marchigiano Errico Recanati, esperto di cucina alla brace, 1 Stella Michelin al ristorante Andreina di Loreto (Ancona). Un locale in fondato nel lontano 1959 grazie alla lungimirante idea di nonna Andreina.

CHEF RECANATI DA STRISCIA LA NOTIZIA A MASTERCHEF 2024

Chef Errico Recanati, meno di due anni fa, era stato special guest della rubrica Capolavori italiani in cucina. Stiamo parlando della celebre vetrina di Striscia La Notizia, condotta da Paolo Marchi, e riservata ai top della cucina italiana. Chef marchigiano classe 1973, Recanati è cresciuto tra i fornelli del ristorante che porta il nome della nonna. Lo chef, già a Striscia La Notizia, aveva illustrato alcuni segreti relativi all’amore per la cottura allo spiedo e alla brace. Un raffinato mix di tecniche che gli sono valse nel 2013 la conquista della prima Stella Michelin. Padrona indiscussa della sua cucina, tra le numerose e sfiziose proposte, è la “Cacio e pepe cotta alla brace“. Una ricetta che aveva conquistato il pubblico di Striscia.

La tecnica del cappello consente, grazie a delle griglie di diversa altezza, di trattenere il fumo necessario. Ciò catturando tutti i profumi della brace nel piatto. Lo spaghetto viene arricchito da un tocco internazionale grazie a ben 7 pepi, studiati appositamente alla ricerca di un abbinamento unico. Stiamo parlando di Pepe Timut, dal Nepal; Pepe Nero Sichuan, dalla Cina; Pepe Nero Sarawak, dalla Malesia; Pepe Bianco dall’Indonesia. Quindi Pepe Lungo, dall’himalaya; Pepe Verde, dal Vietnam; Pepe Selvatico dal Madagascar. Sotto l’intervista a Igles Corelli, 5 Stelle Michelin, durante una delle ultime edizioni del Vip Master di Milano Marittima. Igles Corelli ha detto la sua su novel food (cibo di sintesi) e Made in Italy.

Igles Corelli su novel food, cibo di sintesi, farina di insetti e Made in Italy

Daniele Bartocci

Giornalista iscritto all'ordine, vincitore di illustri premi di giornalismo, comunicazione e food in Italia. Tra questi il premio miglior giornalista giovane 2023 alla cerimonia del Renato Cesarini, il premio miglior blogger sportivo 2020 e 2022, il premio Giovanni Arpino Inedito di Torino 2020 e il premio Myllennium Awards, premiato da Presidente Coni Malagò e da ex Ministro Sport Spadafora, nel 2020 e anche nel 2019. Eletto tra le '100 Eccellenze Italiane 2023' alla Camera dei Deputati. Riceve il Premio Giornalista dell'anno nel 2021 a Milano (Le Fonti Awards) e Professionista dell'Anno Comunicazione e Giornalismo presso Piazza Affari - Borsa di Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022, vincitore premio in memoria Regina Margherita 2022 (a Gressoney Saint-Jean), premio Food and Travel Awards 2022 e nella top10 BarAwards di Milano dei migliori professionisti italiani impegnati nello sviluppo business canale Ho.Re.Ca. Giudice del programma tv King of Pizza sul circuito Sky. Eletto Professionista dell'Anno 2023 Food Business, Communication & Journalism.