Al momento stai visualizzando Alessandro Diamanti: “Dove sono i Totti o i Del Piero?”

Alessandro Diamanti: “Dove sono i Totti o i Del Piero?”

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Sport

Alessandro Diamanti, un nome, una garanzia. Ospite di recente della diretta Instagram di Calciatori Ignoranti a cui abbiamo partecipato con molto piacere, grazie all’amico, digital manager e match analyst Luca Diddi, il centrocampista e capitano del Western Utd ha risposto ad alcune domande, raccontando la sua nuova esperienza in Australia. Alessandro ‘Alino’ Diamanti si è soffermato sulla recente eliminazione dell’Italia di Roberto Mancini dai Mondiali di Qatar 2022. Ecco le sue dichiarazioni anche in relazione ai nuovi Totti e ai nuovi Del Piero.

Siamo qui con Alessandro Diamanti. Alino… Come si vive in Australia? La consiglieresti ad un ragazzo che vuole fare un’esperienza anche calcistica?  “In Australia la qualità della vita è altissima, tra le migliori. C’è lavoro, il mare, scuole attrezzate, l’inglese è la lingua principale. Ognuno conduce la propria vita, ci si sveglia presto e si va a dormire altrettanto presto. Se la consiglierei ad un ragazzo che vuole iniziare un percorso calcistico? No, qui la mentalità è differente ed il calcio non è al livello di quello europeo. Tuttavia, con una carriera già avviata e che non decolla, scegliere l’Australia per abbinarci un certo tenore di vita potrebbe risultare una scelta azzeccata. Faccio notare poi la forte cultura di questo Paese verso lo sport: alle 6.30 del mattino incontri per strada molti runner, chi fa il bagno nell’Oceano e atleti di ogni genere. Si va al lavoro in bicicletta e ci si lava in ufficio: questione di abitudine, ma è una cosa bella. Piccola chicca invece sui semafori: forse le persone sono restie a prendere l’auto perché qui non esistono rotonde ed i semafori rimangono a lungo sul rosso, destinando solo una manciata di secondi sul verde”.

L’amico Luca Diddi durante un evento di beneficenza, insieme a Francesco Totti

Daniele Bartocci

Giornalista iscritto all'ordine, vincitore di illustri premi di giornalismo, comunicazione e food in Italia. Tra questi il premio miglior giornalista giovane 2023 alla cerimonia del Renato Cesarini, il premio miglior blogger sportivo 2020 e 2022, il premio Giovanni Arpino Inedito di Torino 2020 e il premio Myllennium Awards, premiato da Presidente Coni Malagò e da ex Ministro Sport Spadafora, nel 2020 e anche nel 2019. Eletto tra le '100 Eccellenze Italiane 2023' alla Camera dei Deputati. Riceve il Premio Giornalista dell'anno nel 2021 a Milano (Le Fonti Awards) e Professionista dell'Anno Comunicazione e Giornalismo presso Piazza Affari - Borsa di Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022, vincitore premio in memoria Regina Margherita 2022 (a Gressoney Saint-Jean), premio Food and Travel Awards 2022 e nella top10 BarAwards di Milano dei migliori professionisti italiani impegnati nello sviluppo business canale Ho.Re.Ca. Giudice del programma tv King of Pizza sul circuito Sky. Eletto Professionista dell'Anno 2023 Food Business, Communication & Journalism.