Al momento stai visualizzando Meet My Company e SMAU: un tour da Milano a Parigi

Meet My Company e SMAU: un tour da Milano a Parigi

Meet My Company, la startup di video comunicazione customizzabile, ha siglato una nuova partnership con SMAU. Una partnership molto interessante che la vede tra i protagonisti nel tour che partirà dalla prossima edizione di Smau a Milano. Tour che continuerà nei prossimi mesi a Londra e a Parigi. Mission primaria quella di cercare partner tecnologici che abbiano progetti innovativi che si sposano con Meet My Company. L’ambiziosa start up marchigiana, nata nel 2020, consolida la sua presenza in Lombardia aprendo una sede a Milano e ricercando figure professionali in loco.

MEET MY COMPANY E SMAU: UNA PARTNERSHIP IMPORTANTE

La piattaforma nasce come una video call evoluta perché “corregge” i gap di altri prodotti simili. Ma proprio grazie alla customizzazione continua negli ultimi anni per diversi clienti, sono stati fatti degli upgrade che la rendono oggi, sempre più performante. Meet My Company permette di gestire le relazioni tra le varie persone in azienda. Ciò creando una architettura digitale in grado di efficientare i processi. Risparmiare tempo migliorando la qualità del lavoro, questa la sua mission. “La partnership con SMAU – ha fatto sapere Simone Accoroni, co-founder della start up – è un traguardo importante. Per noi significa approdare a mercati internazionali. La veterana esperienza di SMAU è un’opportunità per andare in questa direzione. Succede anche in concomitanza del fatto che a breve verrà rilasciata la versione in inglese della piattaforma.”

Meet my Company: efficacia e validità del modello

Oltre alla video call, Meet My Company offre una gestione efficace delle persone, un calendario condiviso per la gestione del capitale umano aziendale, nonché diverse funzionalità di tracciamento delle attività, tra cui i lead, la Chat in Real Time per interagire con colleghi e clienti, la registrazione della videocall e l’archivio di tutti i file scambiati durante la videochiamata, oltre alla rubrica, la rubrica e la possibilità di sincronizzare il proprio Google Calendar con il Calendario di Meet My Company, in modo da avere un incrocio di tutti gli appuntamenti organizzati, senza perderne il tracciamento. Tutto ciò è disponibile all’interno di un’unica piattaforma.

Meet My Company è una soluzione trasversale che può supportare diverse attività all’interno di un’azienda: il recruiting, il coaching,  il customer service, la vendita, la telemedicina, la formazione, e tanto altro. La piattaforma mira a superare le limitazioni delle soluzioni esistenti, offrendo un’esperienza di comunicazione più fluida e integrata con qualsiasi sistema gestionale. La missione di Meet My Company è quella di semplificare le relazioni tra le persone nel contesto aziendale, migliorando l’efficienza e la produttività. Fonte Uff.Stampa

Daniele Bartocci

Giornalista iscritto all'ordine, vincitore di illustri premi di giornalismo, comunicazione e food in Italia. Tra questi il premio miglior giornalista giovane 2023 alla cerimonia del Renato Cesarini, il premio miglior blogger sportivo 2020 e 2022, il premio Giovanni Arpino Inedito di Torino 2020 e il premio Myllennium Awards, premiato da Presidente Coni Malagò e da ex Ministro Sport Spadafora, nel 2020 e anche nel 2019. Eletto tra le '100 Eccellenze Italiane 2023' alla Camera dei Deputati. Riceve il Premio Giornalista dell'anno nel 2021 a Milano (Le Fonti Awards) e Professionista dell'Anno Comunicazione e Giornalismo presso Piazza Affari - Borsa di Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022, vincitore premio in memoria Regina Margherita 2022 (a Gressoney Saint-Jean), premio Food and Travel Awards 2022 e nella top10 BarAwards di Milano dei migliori professionisti italiani impegnati nello sviluppo business canale Ho.Re.Ca. Giudice del programma tv King of Pizza sul circuito Sky. Eletto Professionista dell'Anno 2023 Food Business, Communication & Journalism. Vincitore del Premio 5 Stelle d'Oro della Cucina Italiana 2024.