Al momento stai visualizzando Grifone Meeting 2023 il 27 maggio a Grosseto

Grifone Meeting 2023 il 27 maggio a Grosseto

Tutto pronto per l’evento Grifone Meeting 2023 a Grosseto: nei 5000m si cerca la World Leading. Sabato 27 maggio a Grosseto un 5000m femminile di altissimo livello: la keniana Selah Jepleting Busienei attacca la miglior prestazione mondiale dell’anno. La Città di Grosseto è ancora una volta pronta per ospitare un grande evento di atletica leggera: sabato 27 maggio, con inizio alle ore 15:30, è infatti in programma l’edizione 2023 del Grifone Meeting, evento che lo scorso anno ha primeggiato nei ranking continentali e che tra poco più di 7 giorni vedrà sfilare allo Stadio Carlo Zecchini molti tra i migliori atleti azzurri e protagonisti della scena internazionale.

GRIFONE MEETING 2023 Antonfrancesco Vivarelli Colonna, Sindaco e grande appassionato di atletica, è intervenuto per dimostrare ancora una volta la vicinanza alla manifestazione: “Manca poco più di una settimana all’evento sportivo più atteso dell’anno. Non vediamo l’ora di accogliere, nella nostra città, i fuoriclasse dell’atletica italiana e internazionale, i loro accompagnatori e tutti gli appassionati. La manifestazione rappresenta un’occasione straordinaria per promuovere, a 360°, la realtà territoriale e testimonia come la nostra Amministrazione ritenga fondamentale promuovere lo sport. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare!“.

Tornando all’aspetto agonistico, i 5000m donne, start alle ore 18:00, saranno la distanza che sulla carta offrirà maggiori scintille: al via la keniana Selah Jepleting Busienei, lo scorso anno capace di correre in 14’48” nella Diamond League di Birmingham, che verrà a Grosseto con l’obbiettivo di impostare una gara sui 14’30”, crono che significherebbe miglior prestazione mondiale dell’anno (attuale 14’43”). L’atleta, in carriera argento ai mondiali di staffette e bronzo ai giochi del Commonwealth, si avvarrà di due qualificatissime lepri e se la vedrà principalmente con la connazionale Caroline Gitonga, 15’07” pochi giorni fa a Milano, e Lydia Jeruto Lagat, 22enne già capace di correre in 15’28” e medagliata ai Mondiali U18 sugli 800m.

Il livello di questa gara sarà altissimo con un cast che sarà completato dalle giovanissime Meseret Yeshaneh, bronzo sulle Siepi agli ultimi Mondiali Under 20, e da Pamela Kosgei, anche lei bronzo iridato ma nel cross. Sulla linea di partenza Quailyne Kiprop (15’42”) e la tre volte campionessa polacca Beata Topka; una possibile sorpresa sarà Eloise Walker, 21enne britannica con un personale da 15’21”, mentre l’Italia è attualmente rappresentata dalle azzurre del cross Federica e Giulia Zanne. Fonte: Com.Stampa

Daniele Bartocci

Giornalista iscritto all'ordine, vincitore di vari premi di giornalismo e comunicazione in Italia. Tra questi il premio miglior giornalista giovane alla cerimonia del Renato Cesarini nel 2019 e 2022, il premio miglior blogger sportivo 2020 e 2022, il premio Giovanni Arpino Inedito di Torino 2020 e il premio Myllennium Awards, premiato da Presidente Coni Malagò e da ex Ministro Sport Spadafora, nel 2020 e anche nel 2019. Riceve il Premio Giornalista dell'anno nel 2021 a Milano (Le Fonti Awards) e Professionista dell'Anno Comunicazione e Giornalismo presso Piazza Affari - Borsa di Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022, vincitore premio Food and Travel Awards 2022 e nella top10 BarAwards dei migliori professionisti italiani impegnati nello sviluppo business canale Ho.Re.Ca. Giudice del programma tv King of Pizza sul circuito Sky. Eletto Professionista dell'Anno 2023 Food Business, Communication & Journalism.