Al momento stai visualizzando Forni per pizza: quali scegliere per un grande prodotto

Forni per pizza: quali scegliere per un grande prodotto

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Food

In molti si chiedono quali siano i migliori forni per pizza da scegliere per arrivare un prodotto finale eccellente. Va subito detto che esistono vari tipi di forno: ci vogliamo soffermare in maniera sintetica, ma al tempo stesso efficace, sui concetti di forno a legna, a gas, elettrico e termoventilato. I forni a legna e a gas, in parole semplici, arrivano fino a 500° (da 340°). Una cottura d’impatto: il calore è immediato, nella parte superiore della pizza la cottura è veloce; nella parte a contatto col refrattario ad inizio serata e con velocità di produzione modesta la pizza si cuoce bene. Al tempo stesso, però, potrebbe anche avere alcune ‘brutte’ bruciature e sorprese dunque sgradite per il cliente seduto in pizzeria. Verso metà serata, e comunque dopo circa 190-300 pizze, con rif. alla conduzione ‘tende a cuocersi’ poco, in particolar modo se i forni sono statici e non rotanti.

Il forno a gas sembra essere più gestibile in quanto la temperatura viene controllata dai sensori. Il forno a legna dipende invece dal pizzaiolo, che deve essere un maestro pizzaiolo professionista per arrivare a crare una buona pizza. Altrimenti ci potrebbe essere poca omogeneità… Ma alla fine della fiera un quesito sorge spontaneo. E’ migliore un forno elettrico o un forno a legna? Alcuni professionisti ci riferiscono che un grande forno elettrico può non far rimpiangere un forno a legna, anzi può perfino esaltare il gusto finale del prodotto. La mano e la professionalità del pizzaiolo, come sempre, fanno la differenza.

FORNI PER PIZZA: A LEGNA, GAS, ELETTRICO E TERMOVENTILATO: QUALI SCEGLIERE Parliamo ora sinteticamente del forno elettrico, facendo affidamento alle nozioni apprese in anni di studio. Tale forno può raggiungere temperature fino a 450°. Temperatura ideale per una pizza tonda? Una temperatura Di 320° o 330°; la pizza in teglia va invece dai 250° ai circa 320°. Tralasciando il discorso dell’omogeneità, le pizze vicino allo sportello andrebbero girate in quanto presentano dispersioni di calore in prossimità di esso. In tale forno si può cuocere in maniera diretta sul refrattario la pizza tonda. Ed è anche assai utilizzato per la pizza alla pala romana nonché per la pizza cotta in teglia. Presenta una ottimale precisione di cottura e temperatura costante.

FORNO TERMOVENTILATO Tale tipo di forno sembra essere destinato più per il settore della gastronomia e può arrivare al massimo a circa 280°. Possiede ventole interne che accelerano la cottura. Per cuocere una buona pizza in teglia va bene ma per cuocere la pizza tonda oppure la pizza alla pala non sembrerebbe essere troppo adatto. E tenderebbe a cuocere con tempi più lunghi a discapito dei prodotti caseari che hanno bisogno di essere messi sulla pizza a metà cottura. Ciò per evitare un’eccessiva cottura. Per cuocere la pizza in questo forno, a contatto con la conduzione è indispensabile inserire a metà del forno una piastra di ghisa o in refrattario che attribuiranno al prodotto un impatto maggiore e più significativo in termini di cottura. Intanto scatta in tv il campionato di pizza gourmet 2023, King of Pizza, presto in onda su Sky Canale Italia. Si ringrazia il Presidente Nazionale Italiana Pizzaioli Dovilio Nardi (8 Guinness World Record), ideatore del format, per la disponibilità e professionalità riscontrata in aula.

Daniele Bartocci

Giornalista iscritto all'ordine, vincitore di illustri premi di giornalismo, comunicazione e food in Italia. Tra questi il premio miglior giornalista giovane 2023 alla cerimonia del Renato Cesarini, il premio miglior blogger sportivo 2020 e 2022, il premio Giovanni Arpino Inedito di Torino 2020 e il premio Myllennium Awards, premiato da Presidente Coni Malagò e da ex Ministro Sport Spadafora, nel 2020 e anche nel 2019. Eletto tra le '100 Eccellenze Italiane 2023' alla Camera dei Deputati. Riceve il Premio Giornalista dell'anno nel 2021 a Milano (Le Fonti Awards) e Professionista dell'Anno Comunicazione e Giornalismo presso Piazza Affari - Borsa di Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022, vincitore premio in memoria Regina Margherita 2022 (a Gressoney Saint-Jean), premio Food and Travel Awards 2022 e nella top10 BarAwards di Milano dei migliori professionisti italiani impegnati nello sviluppo business canale Ho.Re.Ca. Giudice del programma tv King of Pizza sul circuito Sky. Eletto Professionista dell'Anno 2023 Food Business, Communication & Journalism.