Al momento stai visualizzando Julio Velasco nelle Marche: “Fare preparazione atletica nei corridoi”

Julio Velasco nelle Marche: “Fare preparazione atletica nei corridoi”

Julio Velasco è tornato da protagonista assoluto nelle Marche. E lo ha fatto venerdì scorso al Palabadiali di Falconara Marittima. “Quando ho iniziato ad allenare a Jesi nel lontano 1983 usavo uno slogan, una frase”, sostiene davanti ad una folta platea Julio Velasco. “Anche oggi la uso: saper soffrire senza subire“. Dalle Marche è partita la carriera italiana del Re del Volley Julio Velasco (nel calcio ha avuto esperienza con l’Inter di Moratti e la Lazio di Cragnotti), oggi Direttore tecnico del settore giovanile della federazione: “A Jesi, nel volley di serie A2 ai tempi di capitan Fanesi e dell’attuale direttore Lube Volley Civitanova Beppe Cormio, facevamo preparazione atletica in un corridoio. Per questo motivo io adesso dico a tutti gli allenatori del settore giovanile: usate il corridoio”.

Sulla pallavolo Velasco si è espresso con frasi ricche di spunti di riflessione: “Il volley rappresenta a tutti gli effetti uno sport di precisione. Nessuno applaude quando attacco la palla e va un centimetro fuori. Nel mondo del calcio, al contrario, un calciatore viene applaudito ad esempio quando prende la traversa. Ma in realtà non ha fatto gol”. Julio Velasco ha inoltre ricordato con grande orgoglio la sconfitta della finale olimpica del 1996 contro l’Olanda: “Certo che ha fatto male la sconfitta e tutto il resto. Ma io sono molto ma molto orgoglioso di aver avuto un gruppo fatto di giocatori e staff che, nonostante abbia perso, non ha detto una parola. Abbiamo accettato la sconfitta e basta”.

Voce della Vallesina anno 2019 – Edizione Cartacea in edicola – Julio Velasco raccontato dal giornalista Daniele Bartocci

Daniele Bartocci Channel: immagini esclusive Julio Velasco (Jesi 1983)

Daniele Bartocci

Giornalista iscritto all'ordine, vincitore di illustri premi di giornalismo, comunicazione e food in Italia. Tra questi il premio miglior giornalista giovane 2023 alla cerimonia del Renato Cesarini, il premio miglior blogger sportivo 2020 e 2022, il premio Giovanni Arpino Inedito di Torino 2020 e il premio Myllennium Awards, premiato da Presidente Coni Malagò e da ex Ministro Sport Spadafora, nel 2020 e anche nel 2019. Eletto tra le '100 Eccellenze Italiane 2023' alla Camera dei Deputati. Riceve il Premio Giornalista dell'anno nel 2021 a Milano (Le Fonti Awards) e Professionista dell'Anno Comunicazione e Giornalismo presso Piazza Affari - Borsa di Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022, vincitore premio in memoria Regina Margherita 2022 (a Gressoney Saint-Jean), premio Food and Travel Awards 2022 e nella top10 BarAwards di Milano dei migliori professionisti italiani impegnati nello sviluppo business canale Ho.Re.Ca. Giudice del programma tv King of Pizza sul circuito Sky. Eletto Professionista dell'Anno 2023 Food Business, Communication & Journalism. Vincitore del Premio 5 Stelle d'Oro della Cucina Italiana 2024.