Al momento stai visualizzando Banda Ultra Larga: come impatta sulla ricchezza del Centro Italia

Banda Ultra Larga: come impatta sulla ricchezza del Centro Italia

Banda Ultra Larga: quale impatto sulla ricchezza del Centro Italia? Nelle aree del Centro Italia raggiunte da internet a Banda Ultra Larga, il benessere economico dei cittadini cresce fino al 18,8% in più rispetto ai territori non connessi. Queste evidenze emergono dallo studio commissionato da EOLO, Società Benefit e B Corp leader nella fornitura di connessione tramite FWA, a Community Research&Analysis. Il tutto sotto la direzione del Prof. Marini dell’Università degli Studi di Padova. Esiste, dunque, un legame positivo tra la presenza di EOLO e la crescita del reddito. Riportiamo di seguito l’interessante studio in merito. Un’analisi scrupolosa, attenta e ricca di spunti interessanti. E sicuramente molto utile per chi sogna in futuro di diventare protagonista del settore.

Lo studio ha messo a confronto le variazioni del reddito pro-capite dei cittadini raggiunti dalla connettività di EOLO, rispetto agli altri in territori caratterizzati da Digital Divide. Nel periodo 2012-2019, infatti, confrontando le aree nel Centro Italia che hanno registrato una crescita maggiore del reddito pro-capite, i territori raggiunti da EOLO vedono una crescita del +12,6%. Ciò rispetto al +10,6% di chi vive in territori non connessi.

Questi dati sottolineano il ruolo fondamentale ricoperto oggi dalla connessione a Internet. Un fattore chiave per il progresso economico e lo sviluppo sociale: le comunità più avanzate a livello digitale hanno opportunità di sviluppo maggiori. “L’accessibilità alla Banda Ultra Larga è un fattore di competitività e benessere per tutti i territori. Come EOLO, siamo impegnati da quasi vent’anni nel portare internet con la nostra tecnologia nelle aree lontane dai grandi centri urbani. Ovvero dove connettere in fibra ogni abitazione è troppo complesso o troppo costoso”, ha commentato Daniela Daverio, CEO della divisione Service di EOLO.

“Procede il piano di investimenti di EOLO, al fine di potenziare la nostra infrastruttura. Lo sviluppo seguirà due direzioni: la densificazione della rete e il suo potenziamento tecnologico, anche attraverso il rilegamento in fibra delle nostre torri. Questo permetterà di aumentare il numero dei comuni raggiunti e incrementare la velocità del servizio che ad oggi arriva fino a 200 mbps per i cittadini e 1 giga per le aziende”. Queste le parole di Guido Garrone, CEO Divisione Network di Eolo. Eolo raggiunge ad oggi nel Centro Italia 954 comuni di cui 366 nel Lazio, 225 nelle Marche, 271 in Toscana e 92 in Umbria. Nell’ultimo anno è stata potenziata la connettività in 36 comuni, arrivando in tali aree con connettività fino a 200 Mb/s. Fonte Uff.Stampa

Daniele Bartocci

Giornalista iscritto all'ordine, vincitore di illustri premi di giornalismo, comunicazione e food in Italia. Tra questi il premio miglior giornalista giovane 2023 alla cerimonia del Renato Cesarini, il premio miglior blogger sportivo 2020 e 2022, il premio Giovanni Arpino Inedito di Torino 2020 e il premio Myllennium Awards, premiato da Presidente Coni Malagò e da ex Ministro Sport Spadafora, nel 2020 e anche nel 2019. Eletto tra le '100 Eccellenze Italiane 2023' alla Camera dei Deputati. Riceve il Premio Giornalista dell'anno nel 2021 a Milano (Le Fonti Awards) e Professionista dell'Anno Comunicazione e Giornalismo presso Piazza Affari - Borsa di Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022, vincitore premio in memoria Regina Margherita 2022 (a Gressoney Saint-Jean), premio Food and Travel Awards 2022 e nella top10 BarAwards di Milano dei migliori professionisti italiani impegnati nello sviluppo business canale Ho.Re.Ca. Giudice del programma tv King of Pizza sul circuito Sky. Eletto Professionista dell'Anno 2023 Food Business, Communication & Journalism. Vincitore del Premio 5 Stelle d'Oro della Cucina Italiana 2024.